Per informazioni e contatti potete scrivermi alla seguente email:

silviocortellini55@gmail.com

Benvenuti

Ci sono tanti chi....

sono io

e pochi chi....

non sono nessuno.

Non sono nessuno

non voglio sentirmi

nessuno

e silenzioso

e silenziato.

04 06 10

Fano Adriano, Teramo, Abruzzo, Italy.

Fano Adriano,nota come la perla del Gran Sasso

d'Italia,è situata a 750 m. di altitudine nell'alta valle

del Vomano,al centro di un anfiteatro dominato

dalle vette più elevate dell'Appennino: il Corno Grande

(m.2912),il Corno Piccolo (m.2647), il Pizzo Intermesoli

(2646), il Monte Corvo (m.2626),e il Monte Gorzano

(m.2455).

Si presenta con tipica aria di cittadina,signorile ed

insieme civettuola,dove a moderne ed eleganti

costruzioni si alternano intatti angoli medioevali

come Piazza Prato, la Piazzetta del Coro e le viuzze

che da esse si dipartono.

Vestigia gloriose della storia millenaria di Fano

(Fanum Hadriani o Troiani), che qualche studioso

identifica nell'antica Pitinum,sono la Fonte della Cannalecchia che, fin dall'antichità ,versa un'acqua

freschissima e di riconosciute proprietà

terapeutiche,e la Chiesa di S. Pietro (monumento nazionale) eretta nel 1335 sui resti di un tempio

romano.

La chiesa coronata da un possente campanile

a bugne, ha facciata quadrangolare impreziosita

da un elegante portale e rosone centrale.

All'interno, oltre ai seicenteschi altari barocchi

in legno dorato, sono affreschi del 1500 e vetrate

istoriate.

Fano Adriano,immersa tra il verde e le roccie del

Gran Sasso,offre ampie possibilità di escursioni

sulle vette circostanti, insieme con una vasta

gamma di itinerari per passeggiate a breve e medio percorso.

mete abituali sono: a ridosso del paese, la Selva

i Merletti e le Vene Rosse,autentici ricami di roccia

che ,tra picchi e guglie,annoverano un gigantesco

arco naturale,la Grotta delle Fate e i Grigni,

misteriosi pigiatoi scavati nella roccia dalle antiche

origini; sulla sommità dell'omonimo Colle il

Santuario dell' Annunziata (sec.XVI);

nel fondo valle i corsi limpidi del fiume Vomano

e del Rio Arno,e, il Grottino misterioso anfratto

arenaceo sommerso nel bosco dal quale fuoriesce

perennemente aria fredda.

Nicola Regimenti