Vorrei un mondo sublime
esterrefatto
abbagliato del proprio essere
dimenticato
nell'inconsistenza degli elementi
per fogliami putridi
e squallidi tramonti
e scellerataggini umane
un mondo che non c'è.

 3 febbraio 2000

 

Clicca sui link a destra per vedere le mie opere.